Vigneti e Vini

I vigneti di Osan e Bertarole

Circa 3 ettari di vigneti circondano Corteforte, in posizione ideale per esposizione, altitudine e terreno. I vigneti piantati nel 1990, sono allevati con il metodo tradizionale della Pergola Veronese, con un’esposizione ritenuta ideale, a sud-ovest, a 150-300 metri s.l.m. su terreno di origine vulcanica, basaltica, con pietra rossa e calcarea.

 

Le uve della Valpolicella

Le uve sono appartenenti alla tradizione ampelografica della Valpolicella: prevalenza di Corvina veronese, Corvinone, Rondinella, Molinara e presenza di altre uve autoctone. La raccolta è interamente destinata alla produzione dei vini classici della Valpolicella: Valpolicella Ripasso Classico Superiore, Amarone e Recioto della Valpolicella Classico. La resa per ettaro è di 60 q.li per l’Amarone e il Recioto e di 120 q.li per il Valpolicella. L’appassimento delle uve destinate alla produzione dell’Amarone e del Recioto, avviene in fruttaio, in maniera rigorosamente tradizionale.

 

I vini Valpolicella

Dall’annata vinicola 1993, in considerazione dell’eccellenza dei prodotti, se ne iniziò la commercializzazione. Tutti i vini sono affinati in legno, in botti di rovere, che variano da 3,5 hl a 25 hl, per un periodo di 6-8 mesi per il Valpolicella Ripasso DOC Classico Superiore e fino a 36 mesi per l’Amarone della Valpolicella Vigneti di Osan”.

Corteforte custodisce altresì la tradizione di un antico vino della Valpolicella, l’Amandorlato, considerato il padre dell’Amarone, gradevolissimo per il suo equilibrio, nella fusione tra la dolcezza del Recioto e l’austerità dell’Amarone.